Qaunti anni hai?

– quanti anni hai?

– cinque, quasi sei

– e cosa vuoi fare?

– voglio partire col circo e badare agli elefanti

– ti piacciono gli elefanti?

– sì, il nonno mi regala anche i cioccolatini a forma di elefante

– perché ti piacciono?

– perché sono grandi. c’è l’elefante africano e l’elefante indiano. quello africano è più grande

– e ora quanti anni hai?

– undici

– e cosa vuoi fare?

– voglio andare in africa con il mio amico Thomas e fare il documentarista

– cosa vuol dire?

– voglio riprendere gli elefanti e vedere come vivono

– ti piacciono ancora gli elefanti?

– si

– perché?

– hanno molta memoria e sono buoni

– capisco

– sai che hanno dei riti funebri?

– no, non lo sapevo

– sì, si radunano attorno all’elefante morto, lo cospargono di polvere, battono i piedi e piangono

– ora quanti anni hai?

– diciassette, fra poco diciotto

– cosa vuoi fare?

– prendere la patente

– e poi?

– voglio fare lo scrittore

– cosa vuoi scrivere?

– di avventure, ma anche di sentimenti e umanità

– perché?

– perché sono curioso di tutti gli aspetti della vita anche di quelli che non conosco ancora

– quindi per fare lo scrittore devi diventare grande

– beh sì

– e ora quanti anni hai?

– diciannove

– vuoi ancora fare lo scrittore?

– si, ma voglio anche una laurea, una casa, un giardino e una famiglia

– ah sì?

– sì, perché voglio una vita tranquilla

– e ce l’hai?

– no

– ora quanti anni hai?

– venti o ventuno

– la tua vita è tranquilla

– no, è un disastro

– cosa vuoi?

– essere libero, scappare, correre per le strade e perdermi per le città, non voglio più riconoscermi

– l’hai fatto?

– no, beh un po’, non del tutto

– sei andato a Parigi?

– sì

– ci sei rimasto?

– no

– ora quanti anni hai?

– ventiquattro

– cosa vuoi?

– diventare insegnante, l’ho sempre voluto in realtà

– come siamo maturi. e poi?

– voglio essere indipendente

– cosa vuol dire?

– avere abbastanza soldi per mantenere anche un gatto

– e ora lo sei?

– no

– ora quanti anni hai?

– ventisei

– avevi immaginato così i tuoi ventisei anni?

– no

– ma sei laureato?

– sì

– e gli elefanti?

– ci penso ancora

– non sei andato da loro

– non ancora

– perché?

– non lo so

– e hai scritto qualcosa?

– no, solo pagine di adolescenza tardiva

– solo?

– si

– e sei diventato un insegnante?

– non ancora. ci sto provando

– se non ce la fai?

– non lo so

– e il gatto?

– in qualche modo ci sarà

– e gli elefanti?

– ci andrò prima o poi. Ho una statuetta di Ganseh, il dio elefante figlio di Shiva

– non hai perso niente per strada allora

– no alla fine no

– sei contento della tua vita?

– è quella che ho

– sei contento di chi sei?

– finché riesco a tenermi tutto insieme sì

– è già qualcosa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...